Home Storia Servizi Culto Sport Turismo Eventi Tempo libero Municipalità
 
Il presente sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Disattivando i cookie si potrebbero avere problemi di navigazione su questo sito. Per maggiori informazioni accedi alla nostra cookie policy. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. In caso contrario ti invitiamo ad uscire dal sito.
Pizzofalcone Borgo di Chiaia Toledo
 
 

 

PARCO VERGILIANO

Il Parco fu realizzato in epoca fascista. Importanti restauri si ebbero nel 1976. Vi si trovano la tomba di Virgilio, quella di Leopardi e la cosiddetta Crypta Neapolitana. Il poeta Virgilio in epoca medievale fu considerato il patrono della città secondo una tradizione e la sua tomba godette quindi di un particolare culto.

Il monumento è posto vicino alla Crypta in posizione elevata ma non c'è nessuna sicurezza che sia proprio il sepolcro di Virgilio. È un monumento funebre romano, chiamato colombario per le nicchie scavate all'interno. All'interno vi è un tripode, in cui si bruciavano aromi in onore dei morti. La tomba di Giacomo Leopardi fu costruita nel 1934 secondo la tipologia dei cippi funerari romani. Fino a quella data, le spoglie del poeta erano conservate nella chiesa di San Vitale a Fuorigrotta.

Solo il parroco di quella chiesa, pare, acconsentì alla richiesta del conte Ranieri di ospitare la salma del poeta che morì in un periodo in cui a causa di un'epidemia di colera era obbligatoria la fossa comune. La Crypta Neapolitana, costruita in epoca romana da Cocceio, collegava Neapolis con la zona flegrea in maniera più rapida di quanto non consentissero le vie attraverso i colli fino ad allora praticati.

 

Potrebbe interessarti anche:

 

Galleria Umberto I

 

Chiesa di San Ferdinando

 

Circolo Artistico Politecnico

 

Sinagoga

 

Via Chiaia

 

Chiesa di Sant’Orsola a Chiaia

 

Chiesa di Santa Caterina a Chiaia


 

 

Crypta Neapolitana

Parco Vergiliano - Crypta Neapolitana

Sequenza07

 

 

 

 
 
CONTATTI