Home Storia Servizi Culto Sport Turismo Eventi Tempo libero Municipalità
 
Il presente sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Disattivando i cookie si potrebbero avere problemi di navigazione su questo sito. Per maggiori informazioni accedi alla nostra cookie policy. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. In caso contrario ti invitiamo ad uscire dal sito.
Pizzofalcone Borgo di Chiaia Toledo
 

BANCA COMMERCIALE ITALIANA: PALAZZO COLONNA DI STIGLIANO

Il palazzo, eretto alla fine del XVI secolo, fu voluto dal duca di Ostuni, Giovanni Zevallos. Dell'impianto originario si possono ancora vedere gli archi in piperno di quello che era il primitivo cortile, oggi trasformato in salone. Alla metà del secolo seguente l’edificio fu acquistato dal ricco mercante fiammingo Van der Weiden.

Costui volle una totale ristrutturazione del palazzo e ne affidò il progetto, pare, all'architetto Cosimo Fanzago. Testimonianza di questa ristrutturazione barocca è il bel portale in marmo bianco e piperno, sovrastato dallo stemma gentilizio. Luca Giordano decorò il piano nobile con degli splendidi affreschi, poi perduti.

L'attuale denominazione si deve al principe Giovanni Colonna di Stigliano, che aveva sposato Giovanna Van der Weiden, figlia del mercante. Cecilia Ruffo, vedova Colonna, nel 1830, si vide costretta a cedere per problemi economici gran parte del palazzo. Alla fine del XIX secolo l'edificio venne acquistato dalla Banca Commerciale Italiana, che ha qui la sua sede dal 1898. La Banca commissionò all'architetto Piatania la totale ristrutturazione del palazzo a cui si deve l'aspetto attuale.

 

Potrebbe interessarti anche:

 

Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone

 

Palazzo Serra di Cassano

 

Chiesa della scuola militare Nunziatella

 

Chiesa di Santa Maria Egiziaca a Pizzofalcone

 

Istituto d’Arte Filippo Palizzi: Museo Artistico Industriale

 

Chiesa di Santa Croce di Palazzo

 

Chiesa di Santa Lucia a mare

 

 

Sequenza06

 

 
 

CONTATTI